Crostini con radicchio, speck e taleggio

I crostini con radicchio, speck e taleggio sono un secondo saporito e gustoso, un'armonia di sapori che vi conquisterà al primo assaggio. I crostini sono un classico della domenica sera, almeno a casa mia, per questo pensiamo sempre a nuove versioni del piatto che tanto amiamo. Radicchio e speck, si sa, è un abbinamento perfetto, aggiungici anche il taleggio e ne verrà fuori un trio pazzesco. Io li ho adorati, sono semplicemente fantastici. Perfetti se serviti caldi, questi crostini con radicchio, speck e taleggio vi faranno impazzire. Vi consiglio caldamente di provarli e, nel caso, fatemi sapere! Buona giornata a chi passa da qui e un bacino!



Ingredienti:
6 fette di pane toscano
6 fette di speck
6 cubetti di taleggio
radicchio quanto basta
olio extravergine di oliva
sale

Procedimento:
Disporre il pane su una teglia foderata con carta da forno.


Condire ogni fetta con un filo di olio e un pizzico di sale.


Condire con il radicchio pulito e affettato.


Aggiungervi lo speck ridotto a listarelle.


E il taleggio ridotto a cubetti.


Cuocere in forno a 200° per una ventina di minuti.


Et voilà, i crostini con radicchio, speck e taleggio sono pronti!


Buon appetito!

Torta zuppa inglese

La Torta zuppa inglese è un dolce goloso, dal sapore classico e genuino. Si alternano strati di pan di spagna bagnati con l'alkermes, crema alla vaniglia e al cioccolato. L'idea di prepararla mi è venuta ripensando alla zuppa inglese, a casa mia è amata da tutti. Quindi, perchè non preparare una torta 2.0 che la rappresenti? Detto fatto, mi son messa all'opera e ho portato in tavola un dolce magnifico! E' semplicemente perfetta! Potete prepararla per un pranzo in famiglia o come dolce di compleanno, magari decorandola un pochino di più! Vi auguro una dolce giornata e vi offro una fetta virtuale della mia torta zuppa inglese, un bacino :*



Ingredienti per uno stampo da 24 cm:
Per il pan di spagna:
6 uova
180 gr di zucchero
3 cucchiai di acqua calda
90 gr di farina
90 gr di fecola
qualche goccia di estratto di vaniglia
1 pizzico di sale

Per la crema alla vaniglia:
750 ml di latte
3 tuorli d'uovo
6 cucchiai di zucchero
4 cucchiai di farina
qualche goccia di estratto di vaniglia

Per la crema al cacao:
5 cucchiai di cacao amaro in polvere

Per completare:
Alkermes
gocce di cioccolato

Procedimento:
Per il pan di spagna, mettere gli albumi in una terrina con un pizzico di sale.


Montare a neve.


Mettere i tuorli in un contenitore con l'acqua calda.


Montare per una decina di minuti.


Il composto dovrà risultare bello chiaro e spumoso.


Aggiungervi la farina e la fecola.


Infine unirvi gli albumi.


Incorporarli delicatamente con movimenti dal basso verso l'alto.


Versare l'impasto in una tortiera. Come potete vedere dalle foto, io ho preparato questo dolce in uno stampo più piccolo, da 18 cm, adattando le dosi.


Cuocere in forno a 180° per 40 minuti.


Dedicarsi ora alla crema pasticcera. Mettere i tuorli in un pentolino e aggiungervi lo zucchero, mescolare.


Unirvi la farina.


Il latte e l'estratto di vaniglia. Mettere sul fuoco continuando a mescolare.


Sempre mescolando, cuocere a fiamma bassa fino a quando non raggiungerà il bollore.


Dividere la crema: coprire quella alla vaniglia con un piatto in modo che non si formi la pellicola. Aggiungere il cacao amaro nella restante metà.


Mentre la crema raffredda, tagliare il pan di spagna in tre dischi.


poggiare il primo disco sul piatto da portata.


Bagnare con l'alkermes.


E farcire con la crema alla vaniglia tenendone da parte qualche cucchiaio per decorare..


Poggiarvi il secondo disco e bagnare con l'alkermes.


farcire con la crema al cacao.


Terminare con l'ultimo strato.


bagnare nuovamente con l'alkermes.


Infine decorare con ciuffetti di crema pasticcera e gocce di cioccolato.


Lasciar riposare in frigorifero fino al momento di servire.


Et voilà, la torta zuppa inglese è pronta!


Non è bellissima?


Eccovi uno scatto dell'interno!


Ne gradite una fetta?

Mazzancolle in crosta

Le Mazzancolle in crosta sono un secondo sfizioso e delicato, un piatto semplice da preparare ma molto elegante. Le ho assaggiate per la prima volta la scorsa estate in un ristorantino al mare e men ne sono letteralmente innamorata. La mazzancolla tenera si sposa perfettamente con la pasta sfoglia croccante mentre le mandorle danno quel tocco in più sempre gradito. Così ho deciso che le avrei riprodotte non appena avessi trovato del buon pesce fresco, ebbene, quello che vedete è il risultato. Trovo che siano assolutamente favolose, una delizia per il palato. Perfette per una cenetta a base di pesce, magari accompagnate dai gamberi avvolti nella pancetta. Che ne dite?!



Ingredienti:
1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
9 mazzancolle fresche
olio extravergine di oliva
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
mandorle affettate

Procedimento:
Per prima cosa, srotolare la pasta sfoglia.


Mettere in una tazza il trito di prezzemolo con l'olio e il sale e mescolare.


Passare ogni mazzancolla nella salsina.


Quindi adagiarla sulla pasta sfoglia, ricavare dei rettangolini adatti alla grandezza del pesce.


Arrotolare su sè stesso il rettangolo di sfoglia e sigillare bene il cornetto in modo che non fuoriesca il liquido.


Trasferire le mazzancolle su una placca da forno.


Infine guarnire con le mandorle ridotte a scaglie.


Cuocere in forno a 180° per 15 minuti circa, o almeno fino a quando la pasta sfoglia non sarà bella dorata.


Et voilà, le mazzancolle in crosta sono pronte!


Gradite un cornetto?


Ecco come si presentano all'interno!

Total Pageviews

Translate